Auto Store Center - Home
Username:
Password: Ricorda password
Home | Iscrizione privati | Iscrizione concessionari | Inserisci veicoli | Modifica annunci | Modifica profilo | Log-in
  Chi siamo
Servizi privati
Servizi concessionarie
Importazione auto
Prenota auto
Preventivo online
Guadagna con noi
Pubblicità
Newsletter
Contatti

Ricerca Auto
Cerca veicoli
Auto Nuove
Auto Km zero
Auto Usate
Auto della settimana
Annunci preferiti

Info e Servizi

Concessionarie
Assicurazioni
Finanziamenti
Autonoleggi
Pneumatici
 
   
 
RISARCIMENTO DIRETTO
 
 
 
Risarcimento diretto
 
 

Dal 1° Gennaio 2007 è entrata in vigore la nuova procedura di rimborso assicurativo, il così detto "risarcimento diretto", che in caso di incidente stradale consentirà ai danneggiati non responsabili di essere risarciti direttamente dalla propria compagnia assicuratrice.

Questa nuova regolamentazione verrà però applicata solo agli incidenti verificati dal 1° Febbraio 2007, infatti è stato lasciato un ulteriore mese di tempo alle assicurazioni per adeguarsi alla nuova procedura.

L'automobilista che si sente danneggiato in un incidente stradale dovrà presentare sia la denuncia che la richiesta di risarcimento alla propria compagnia assicurativa che, dopo avere accertato la totale o parziale ragione del proprio cliente, risarcirà direttamente i danni.

La nuova procedura di risarcimento diretto viene applicata solo in caso di scontro tra due veicoli, entrambi immatricolati in Italia (o nella Repubblica di San Marino e nella Città del Vaticano) e se le lesioni degli occupanti risultano lievi con postumi permanenti che non siano superiori al 9%. La procedura di rimborso diretto non è applicabile se i danni permanenti superano il 9% e se nell'incidente risultano coinvolte più di due vetture. In questi casi l'indennizzo va ancora richiesto all'assicurazione della controparte.

Per richiedere il rimborso, il danneggiato dovrà inviare la domanda di risarcimento danni alla compagnia con cui ha stipulato il contratto assicurativo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Il danneggiato ha anche la possibilità di consegnare a mano la lettera direttamente presso l'agenzia, ma in questo caso deve fare attenzione a farsi firmare la copia per ricevuta. Possono anche essere previste altre forme di comunicazione, come ad esempio l'email, ma queste possibilità devono essere espressamente incluse all'interno del contratto.

Nell'ipotesi di danni al veicolo e alle cose, la richiesta di risarcimento deve contenere i seguenti elementi:
- i nomi degli assicurati;
- le targhe dei due veicoli coinvolti;
- la denominazione delle rispettive imprese;
- la descrizione delle circostanze e delle modalità del sinistro;
- le generalità di eventuali testimoni;
- l'indicazione dell'eventuale intervento degli Organi di polizia;
- il luogo, i giorni e le ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per la perizia diretta ad accertare l'entità del danno.

Mentre nell'ipotesi di lesioni subite dai conducenti, la richiesta deve inoltre indicare:
- l'età, l'attività e il reddito del danneggiato;
- l'entità delle lesioni subite;
- la dichiarazione di cui all'articolo 142 del codice circa la spettanza o meno di prestazioni da parte di istituti che gestiscono assicurazioni sociali obbligatorie;
- l'attestazione medica comprovante l'avvenuta guarigione, con o senza postumi permanenti;
- l'eventuale consulenza medico legale di parte, corredata dall'indicazione del compenso spettante al professionista.

L'Assicurazione, dopo avere ricevuto la domanda di risarcimento danni, accerterà se la dinamica dell'incidente da ragione al proprio assicurato, dopo di che il pagamento da parte della compagnia assicurativa deve avvenire entro 15 giorni dopo la comunicazione della somma offerta.

 
 
© 2004 - 2017 - All Rights Reserved | Cookie Policy | Privacy | Condizioni del servizio | F.a.q. | F.a.q. concessionari | Tariffe | Invia e Condividi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cliccando "Approvo", chiudendo il banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all'utilizzo dei cookies ed accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la "Cookie Policy".

Approvo